12 gennaio 2012
Trovatemi un palinsesto tv che non abbia uno spazio dedicato alla cucina. Trovatemi una classifica di libri in Italia che non abbia un testo di ricette sul podio. Trovatemi un quotidiano o un sito web che non abbia la rubrica fissa su “doveperchéquando al ristorante”. ll popolo dei foodies cresce a dismisura e l’attenzione mediatica rivolta alla gastronomia non è mai stata così alta. E il vino? Spesso raccoglie le briciole cadute dal tavolo della celebrità Cucina. Tutta colpa della sorellastra cattiva gastronomia? Non proprio. Diciamocelo. Cucinare è cool! E’ (quasi) sempre bello veder preparare piatti in tv, gli chef sono gli idoli del momento e se hai un sito di ricette-video sul web è probabile che tu sia un uomo ricco. Insomma il cibo è foto-telegenico, il vino no.
Condividi contenuti